Patagonia Aprile 2020

INTRODUZIONE

 

“La Patagonia! È un'amante difficile. Lancia il suo incantesimo. Un'ammaliatrice! Ti stringe nelle sue braccia e non ti lascia più.”

Così Bruce Chatwin descriveva la Patagonia, una delle terre più incredibili e particolari di questo pianeta.

La facilità con cui il paesaggio passerà dall'esser un deserto di rocce e cespugli ad esser una foresta ricca di vita vi stupirà!

Parto subito dicendovi che affrontare un viaggio alla “Fin del Mundo” non è cosa per tutti: la Patagonia vi darà tanto, ma vi chiederà anche tanto. Ci saranno notti in tenda da passare e diverse camminate da fare, senza considerare il lungo viaggio in aereo che vi aspetta, ma i panorami e gli scorci che riuscirete a vedere (e fotografare) vi ripagheranno di tutte le fatiche, ve lo posso assicurare.

Vorrei dirvi di immaginarvi come sarà camminare nelle praterie tra simpatici guanaco e i fugaci puma, tra velocissimi falchi di ogni genere e colorati picchi, tra le scaltre volpi della Patagonia e i maestosi condor, il tutto ai piedi delle Ande.. Ma semplicemente non potete; non potete immaginarvi tutto questo. Vi dico così perchè anche io, la prima volta che ho messo piede laggiù, pensavo che tra le mille mila foto che avevo visto e i mille mila articoli che avevo letto più o meno ero molto preparato all'esperienza; non potevo sbagliarmi di più. È stata un'esperienza travolgente, che è andata molto al di là di ogni mia più rosea aspettativa; è stata un'avventura che considero tra le più grandi che io abbia mai fatto, che rimarrà impressa nella mia mente per sempre.

 

Ora che vi è venuta un po' l'acquolina in bocca, fatemi andare un po' più nel concreto così che possiate capire com'è organizzato il viaggio: visiteremo principalmente due aree, una nella Patagonia cilena e l'altra nella Patagonia argentina. Le aree in questione sono quelle del Torres del Paine e del Fitz Roy/Cerro Torre, ovvero le due aree fotograficamente parlando più interessanti ed particolari di quella regione. Gli alloggi durante il viaggio saranno per buona parte in hotel, mentre per alcune location, a causa della loro distanza da ogni possibile alloggio, saremo costretti a mettersi lo zaino in spalla e dopo delle belle camminate dormire sotto le stelle dell'emisfero australe. Come vi ho detto all'inizio, un viaggio che vi darà tantissimo, ma vi chiederà anche tanto. Allenamento, forma fisica, propensione all'adattamento, queste qualità sono imprescindibili in un viaggio del genere. Tornerete a casa molto probabilmente con alcune delle foto più belle che abbiate mai scattato, ma questi scatti dovrete guadagnarveli (e proprio per questo ne andrete ancora più fieri!).

 

Bene, se pensate di esser pronti ad affrontare la Patagonia, che ne dite di affrontarla insieme a noi? 


INFO SU DI NOI


maurizio

leonardo



Dove & Quando ?

Aprile 2020

 

I posti disponibili sono 10 per il workshop. Il minimo di partecipanti perchè il workshop si svolga è di 4 persone.

 

DOVE

 

 

Il tour si svolgerà a cavallo tra la Patagonia argentina e cilena, quindi sia in Argentina che in Cile. Nello specifico (in caso vogliate controllare i voli), l'aeroporto di arrivo/partenza che suggeriamo è quello di Punta Arenas. Vengono effettuati voli giornalieri da Santiago del Cile con la compagnia LATAM Airlines.

Difficoltà& Consigli

DIFFICOLTÀ: MEDIO/ALTA - ALTA

 

Il workshop presenta diverse camminate piuttosto impegnative, non tanto per il dislivello da affrontare ma più per il peso che dovremo portarci sulle spalle: cibo, tenda, sacco a pelo ed attrezzatura fotografica è il minimo. Alcune location saranno facili da raggiungere, altre meno. Il livello di pericolosità dei sentieri è bassissimo, la fatica potrebbe esser l'unico problema. Si consiglia comunque di prepararsi nei mesi antecedenti al viaggio, in quanto quest'ultimo richiede complessivamente una buona forma fisica ed una buona dimestichezza sui sentieri di montagna.

 

 

Cos'è Incluso?

COS'È INCLUSO

 

-        Workshop di fotografia naturalistica e paesaggistica

-        Assistenza tecnica per tutto il corso da parte di un fotografo professionista

-        Alloggi

-        Trasporti per tutto il viaggio (benzina, auto)

 

COSA NON È INCLUSO

 

-        Attrezzatura per il campeggio (tenda, sacco a pelo, etc)

-        Pasti

 

-        Tutto quello che non è incluso in "COS'È INCLUSO"



A PARTIRE DA € 2.890,00


INFO +39 320 840 4290 franca


DOVE SI TROVA la patagonia?


ATTREZZATURA CONSIGLIATA

ATTREZZATURA CONSIGLIATA:

 

- Fotocamera: si consiglia fortemente, per godersi il corso appieno, una fotocamera reflex, mirrorless o micro 4/3 con obiettivi intercambiabili.

 

- Obiettivi: fondamentali sono un super grandangolare luminoso (da 14mm a 24mm, possibilmente f/2.8 almeno per le foto in notturna) ed un tele standard (24-70mm, 24-105mm e similari); fortemente consigliati sono anche un tele medio e/o un super tele (70-200mm, 70-300mm, 150-600mm)

 

- Treppiede: considerato che scatteremo molto all'alba ed al tramonto quando saremo lì, direi che è fondamentale aver un treppiede. Ci ritroveremo ad usarlo nel 90% dei casi, specialmente quando si parla di foto in scarsa luce!

 

 

- Vestiario adatto al posto ed alla stagione: visto che la lista di indumenti da portare è fin troppo lunga, informeremo dettagliatamente i partecipanti riguardo a cosa portare. 


ALCUNI LUOGHI CHE VISITEREMO

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti


Maurizio Casula Biography

Mi chiamo Maurizio Casula, vivo in Sardegna in un paese turistico di 7000 abitanti, sono nato a Cagliari il 14.09.1985, e nel 2003 mi sono specializzato in grafica pubblicitaria su pc. Ho sempre avuto la passione per l’informatica e la fotografia fin da piccolo, ma con l’avvento della fotografia digitale sono rimasto affascinato dalla possibilità di realizzare scatti e processarli subito. Utilizzavo la fotocamera dei miei genitori “una polaroid”,  ma con il passar degli anni acquistai varie fotocamere fino ad arrivare alle  reflex. Oggi non riesco a fare a meno della fotografia, dedico tutto il tempo ad essa, viaggiando e conoscendo sempre nuovi luoghi possibilmente lontani dalle grandi città.

 

My name is Maurizio Casula, I live in Sardinia, in a touristic town (Pula) with 7000 people. I’m born in Cagliari on 14th September 1985, and in 2002 I’d graduated in ad graphic on pc. I’ve always had the this passion about informatics and photography since I was a kid, but with the incoming of digital photography, I’ve been amazed about the chance to take pictures and post process them straight away. Since I was a kid I always used my parents camera, a polaroid. Years later I've bought various cameras before the DSRL. There’s no day I can live without photography giving all of myself to this passion spending time and money. In matter of facts in November I’ve realized my dream, being in Iceland, and like in a dream, I’ve been amazed by the Northern Lights. Now I want to dedicate my life to travel more around the world, taking pictures about different landscapes, without ever forget my homeland, Sardinia.

Follow Me




Commenti: 10
  • #10

    Anto (lunedì, 19 agosto 2019 17:50)

    Hai la fortuna di vivere in un posto stupendo.

  • #9

    Dennys Cambarau (venerdì, 25 gennaio 2019 21:48)

    Non posso che complimentarmi con te per il superbo e stupendo lavoro svolto, Maurizio. Ma ogni parola è vana: le tue immagini parlano per loro stesse! Ti auguro il meglio del meglio: sono sicuro che farai grossi passi da gigante ( anche se tutt'ora ne hai fatto di notevoli)... Devi solo farti conoscerti per davvero e far capire ai tuoi interlocutori quanto vali. In bocca al lupo!

  • #8

    Paolo Vernotti (mercoledì, 12 settembre 2018 15:52)

    Bellissime foto Maurizio!

    Ti scrivo perchè mi sorge una curiosità. Quando tu descrivi la procedura per eseguire una lunga esposizione, dici di misurare la corretta esposizione mediante ovviamente l'esposimetro. La domanda che ti pongo è: in che modalità e quale porzione di paesaggio prendi in considerazione per valutare la corretta esposizione? Matrix, media-ponderata, spot? Se questa fosse spot, dove "miri" per ottenere il valore corretto?

    Grazie per la risposta e buona luce!

  • #7

    Francesco (venerdì, 30 marzo 2018)

    Compliementi Maurizio!
    Ho sempre ammmirato i tuoi scatti sul tuo profilo facebook, poi su 500px ed ora su questo sito ottimamente costruito e organizzato.
    Hai raggiunto un ottimo livello ormai che dire! Ti auguro un futuro luminoso per stare in tema ;)
    Buona luce e tanti traguardi per il tuo futuro.
    Grande !

  • #6

    Luigi Cabras (sabato, 17 marzo 2018 15:32)

    Io non sono un fotografo, ma amo l'arte e ti ritengo un grande artista. Seguo sempre le tue foto su facebook e con questi scatti dell'Islanda ti sei davvero superato. Hai la capacità di far sognare le persone che non sono state li... Sono piene di magia! Grazie Maurizio!

  • #5

    Luciana (venerdì, 02 febbraio 2018 22:28)

    Non mi intendo di foto ma da quando ho visto la tua arte mi ha incantato. Sono bellissime quando li guardo mi trasportino, mi fanno vivere l attimo complimenti don sicura che farà tanta tanta strada te lo auguro con tutto il cuore un bacio

  • #4

    Maddalena Sebellin (giovedì, 01 febbraio 2018)

    Ciao Maurizio,
    Sono sempre io, la tua allieva più anziana :D
    Quello che mi incanta soprattutto delle tue foto è l'equilibrio nella color e la nitidezza assoluta oltre naturalmente all'amore che riesci a trasmettere per la tua bellissima terra!
    Spero tanto di tornare presto per fotografare con te e gli amici sardi perché è stata un'esperienza validissima sia umanamente che tecnicamente.
    Un abbraccio
    Maddalena

  • #3

    Maddalena Sebellin (martedì, 29 agosto 2017 19:07)

    Molto di buon gusto il tuo sito Maurizio! Complimenti :)

  • #2

    Andrea Soliani (martedì, 30 maggio 2017 19:47)

    Dopo tanto tempo che seguo la tua pagina Facebook per poter ammirare i tuoi scatti, mi accingo con piacere al tuo sito, bello bello. Appena pubblichi la recensione sui filtri Nisi (già possedevo ND1000 e Polarized) vado a leggere incuriosito per leggere la tua opinione (la mia era molto positiva, ma avere una recensione di qualcuno veramente autorevole come te serve :) ) e scopro una recensione non solo positiva e mielensa come spesso si trova in giro per il web, ma onesta e molto ben fatta, approfondita, professionale.
    Complimenti!
    Aver poi avuto la possibilità di scambiare 4 chiacchere (e siccome ho la lingua sciolta son diventate 8, 12, 20...) è stata la chicca.
    Ho avuto la conferma (dopo qualche saltuario contatto su FB) della bella persona che sei: disponibile, gentile e simpatico.
    Spero capiterà di incrociarsi dal vivo.
    KEEP GOING!!!

  • #1

    inma cardenas (martedì, 21 febbraio 2017 14:48)

    Augurissimi !


Privacy Policy